Attività legislativa

Crea pdf

GIUSTIZIA. URAS (SEL): LA PROTESTA DEGLI AVVOCATI È LEGITTIMA, IL DIRITTO ALLA DIFESA SIA GARANTITO A TUTTI

19/03/2014

Presentata un'interpellanza 'trasversale' al Ministro di Grazia e Giustizia

«In uno Stato di diritto la domanda di giustizia da parte dei cittadini non può essere disattesa, per questo chiediamo al Ministro Andrea Orlando se è a conoscenza della protesta, promossa dall’ordine degli avvocati sardi , contro gli ultimi provvedimenti governativi, presentati nell'ambito della riforma del processo civile. Alla luce delle innumerevoli critiche già espresse dagli addetti ai lavori, e cioè da chi opera quotidianamente nel sistema giustizia, serve un'immediata revisione sostanziale delle norme di riforma del processo civile ». Lo afferma il senatore di SEL Luciano Uras, primo firmatario di un'interpellanza al Ministro di Grazia e Giustizia, presentata anche dal senatore Emilio Floris (FI) e dai deputati Roberto Cappelli (Centro Democratico) e Michele Piras di di SEL

«Lo sciopero ad oltranza degli avvocati - ha proseguito Uras - è assolutamente legittimo, determina tuttavia conseguenze sul funzionamento del sistema giustizia che tutti vorrebbero evitare. Per questo invitiamo il Ministro Orlando ad attivarsi con urgenza per organizzare nuovi necessari interventi dello Stato sul piano normativo, finanziario e operativo atti a garantire il diritto alla “giustizia” in tutto il territorio nazionale e per tutti i cittadini, a prescindere dalle loro condizioni economiche e sociali.
Il diritto alla difesa - ha concluso Uras - è costituzionalmente garantito: non può essere messo a rischio da procedure ardite di semplificazione che discriminano di fatto le fasce più deboli».